domenica 25 gennaio 2009

Slayers Evolution-R - Episodio 1

L'episodio in pillole: Lina e il resto del gruppo iniziano la ricerca del vaso contenente l'anima di Rezo, e trovano una strana armatura vivente...;

Highlights: la babbuccia di Lina ^^;

Giudizio: 8,5/10

Dopo alcuni mesi di pausa, a cavallo di Natale, comincia Slayers Evolution-R, seguito diretto del precedente Slayers Revolution, al punto che le due possono considerarsi come due metà della stessa serie piuttosto che due stagioni separate (da notare come anche il titolo Evolution-R sia solo un anagramma di Revolution). Ulteriore conferma viene dalla presenza di Pokota, che dopo essere stato presentato in Revolution, fa ancora parte del gruppo.

La puntata comincia poco tempo dopo la fine della 13° di Revolution: Saillune, distrutta da Zanaffar, è in via di ricostruzione, e Lina e compagni spulciano nelle biblioteche per trovare informazioni sul vaso che contiene l'anima di Rezo, il Monaco Rosso, che sembra essere riuscito a sfuggire alla morte (avvenuta nella prima serie di Slayers anni fa), ed ora è necessario per rompere l'incantesimo su Taforashia e ridare a Pokota il suo vero corpo (non che non si trovi a suo agio in una specie di Pokemon di peluche con la zip ^^). Per di più, c'è da risolvere il ruolo di Xellos, che non era apparso per nulla interessato a Zanaffar, ed è scomparso nel nulla. Considerando che è uno dei demoni più forti esistenti, nonchè il primo seguace del gran demone Metallia, sottovalutare il suo interessamento alla faccenda è un lusso che non ci si può permettere. Le ricerche però non portano a niente, e così si deve iniziare a cercare altrove.

Dopo una breve scena con Zuuma, l'assassino cui Lina e Gourry hanno mozzato entrambe le braccia alla fine di Revolution (e che ora giura vendetta, assistito da Ozel), troviamo il gruppo in viaggio verso il castello di Gioconda, nella speranza di trovare lì qualche indizio. Chiacchierando tranquillamente, Pokota ricorda che quando Rezo trasferì l'anima dal suo corpo, la rinchiuse in un vaso, ma non fa in tempo a finire che Lina lo colpisce in faccia con la mitica ciabatta ^^ Stanno cercando da settimane notizie sul vaso di Rezo, e Pokota non aveva capito che molto probabilmente è lo stesso. Zelgadis ipotizza che la Spada di Luce risucchi l'intelligenza di chi la usa, visto che Pokota ha la velocità cerebrale di Gourry ^^ (e Gourry dice che potrebbe essere in effetti ^^''). Per punizione, arrivati alle rovine del castello di Gioconda, i due poveracci devono picconare (assolutamente a casaccio ^^) alla ricerca di un eventuale passaggio sotterraneo. Sono però Zel ed Amelia a trovarlo, usando un cristallo da rabdomante.


Dopo un pò di giri a vuoto nei cavernosi sotterranei del castello, Lina e co sentono una voce, e trovano un'armatura che canta ^^ Lina sente immediatamente una forte avversione verso quella voce, che le ricorda qualcosa, e fa a pezzi l'armatura, che però si riforma: e' un'armatura vivente, in cui è stata imprigionata l'anima di qualcuno. L'armatura, un pò offesa per il trattamento subito, dice di chiamarsi Nama... "o qualcosa del genere" (warning: rabbia di Lina in aumento!), di non ricordare come è diventata quello che è, e che potrebbe sapere qualcosa del vaso, ma lo dirà loro soltanto se Lina chiederà scusa prostrandosi in ginocchio per terra. Reazione: allarme rosso, si salvi chi può ^^

Lina decide di disintegrare Nama all'istante, e le due fanno un duello magico all'esterno. Pur essendo un'armatura, Nama può lanciare incantesimi (del ghiaccio) e separare i pezzi del proprio corpo, ma alla fine Lina l'elettrifica, trasformandola in un magnete, e conclude con un bel Dragon Slave, tanto per gradire ^^ Nama sopravvive, e improvvisamente si ricorda dov'è il vaso ^^. A malincuore, Lina deve portarsela dietro perchè li aiuti a trovarlo. Scena finale di nuovo per Zuuma, che, in attesa che le sue nuove braccia crescano a dovere, chiede a Ozel di trovarli un incarico (da assassino) perchè possa testarle.

Che dire quindi? E' un inizio più promettente rispetto a quello di Revolution, sia a livello di sceneggiatura che di animazioni e livelli speciali. Pur tra le varie scene comiche, la trama si avvia subito sul binario che, probabilmente, guiderà la stagione, ovvero la ricerca del vaso di Rezo, con l'incognita Zuuma. Una grossa sorpresa è Nama, visto che si tratta palesemente di Naga, il Serpente Bianco, la (super)maggiorata compagna di viaggio di Lina negli OAV che precedono la serie classica, nonchè sorella maggiore di Amelia (che, parlando di Nama, dice "ha una bella voce, come quella di una sorella ^^). Considerando che tra Naga e Lina non corre buon sangue, non vorrei essere nei suoi panni quando la nostra capirà tutto ^^ E' comunque la prima volta che Naga compare nell'anime vero e proprio. L'ultimissima curiosità riguarda l'opening: in una frazione di secondo, riflesso nell'occhio del vero corpo di Pokota, vediamo... Ruby Eye Shabranido! (Sabraniwodoo nella versione italiana), il supremo signore dei demoni il cui corpo era stato diviso in cinque frammenti dal Re dei Draghi del Mare nelle epoche mitologiche. Il suo primo frammento era nascosto negli occhi di Rezo... che Pokota nasconda anche questo segreto?

3 commenti:

saintsaga1983 ha detto...

bella dragone!!!
Mi fa piacere che tu abbia deciso di recensire la serie puntataXpuntata!!

Skydragon ha detto...

Diciamo che almeno ci provo ^^

Grande Mu ha detto...

Con calma eh, mica c'è fretta ^^