domenica 23 agosto 2009

Shangri-La - Episodio 20

L'episodio in pillole: cercando di evitare la disfatta economica del Paese con MEDUSA fuori controllo, Karin cerca di sistemare il problema col serpente ma Ryouko dà scacco matto a tutti chiamando l'intervento delle Nazioni Unite;

Highlights: il sacrificio di Miko;

Giudizio: 8,5/10

Ci siamo: il finale è cominciato... e che finale! Le premesse per una conclusione adeguata sembrano esserci anche se visto lo studio di animazione alle spalle della serie, meglio non dirlo a voce troppo alta. E' una puntata di assestamento e di preparazione ma non mancano le solite, incredibili rivelazioni che da un mesetto costellano il firmamento sopra il cielo di Atlas: il giretto sulle rovine di "Duomo" è il giusto tributo ad una città che ha segnato le vite di molti e vedere che su quella terra esiste ancora qualcosa di utile e quasi determinante per la conclusione della serie lascia ben sperare; il fatto che tutti ad Atlas abbiano accettato di buon grado di aiutare le genti venute da fuori è un'altra dimostrazione di come il pregiudizio ed il disinteresse dell'inizio fosse solo strumentalmente rappresentato: tutti hanno voglia di aiutarsi e le fiamme della guerra si sono ormai spente (anche se qualche nostalgico rimane ^^). C'è ancora un po' di mistero sulla parentela di Kuniko e Kunihito ma nonostante le parole di Momoko, il loro sembra un litigare fraterno più che amoroso e lo strano transessuale credo proprio sia in fase di trollaggio acuto: staremo a vedere ^^

La puntata inizia con il governo desideroso di avere la testa di Ryouko su un piatto d'argento ma la donna non ha alcuna intenzione di dimettersi anche perché l'esecutivo non presenta qualcuno abbastanza determinato da prendersi le responsabilità di un'economia in caduta libera. Ai piani bassi di Atlas la situazione non è percepita così negativamente e i nuovi arrivati stanno ricevendo tutte le attenzioni del caso dai volontari della città che si stanno adoperando per aiutare tutti al meglio: nel frattempo, Momoko sta passeggiando sulle rovine del "Tropical Fish" e nota che anche Kuniko è a "Duomo" per osservare la sagoma di Atlas che ora sarà la nuova casa di tutti e che pare addirittura diversa e meno minacciosa rispetto al passato. I loro discorsi vengono interrotti dall'improvviso arrivo di Kunihito che pare debba mostrare qualcosa alla ragazza... ma non vuole dirle di che si tratta e la situazione degenera ^^ Momoko calma i due "piccioncini" che a loro volta si incazzano con lei per averli chiamati così ^^ Senza dire né ai né bai, i due prendono e tornano ad Atlas dove, su una terrazza, osservano che stando vicini e/o abbracciati, sul suolo compaiono delle linee prima invisibili poiché coperte dalla foresta e che una volta unite vanno a formare un pattern geometrico al cui centro sorge Atlas. La risonanza della daga di Kunihito allerta la ragazza che ora non ha più la sua ma caso vuole che anche quella del ragazzo cada e venga recuperata da degli uomini che fuggono ferendo con uno sparo Kunihito.

Gli uomini si rivelano essere sgherri di Karin che ha ordinato il furto della daga per presentarle in dono a Mikuni e darle così la possibilità di marciare su Atlas garantendosi un posto d'onore fra le sue damigelle poiché grazie a lei ha guadagnato il potere. La piccola non sembra capire bene ma ordina la preparazione del carro regale con cui marciare verso la città e Karin ne approfitta per sistemare alcune questioni legate a MEDUSA che si è nascosto alle Marshall: Klaris (non più suora) avvisa l'amica che il mercato si stà agitando e Zhang miracolosamente riapparso informa la rori che il serpente sta per attaccare l'Antartide... investendo tutto quanto guadagnato recentemente in un Paese a economia 0 che porterebbe ad una sola cosa: la bancarotta! Furiosa all'idea di perdere tutti i soldi Karin inizia ad hackerare MEDUSA ma dal nord sta arrivando la fortezza aerea "Titan" delle Nazioni Unite chiamata da Ryouko per porre fine alle problematiche legate ai Neo-Carbonist di Akihabara: la bomba che si sgancerà sul posto ha come fine ultimo eliminare dalla circolazione Karin, Mikuni... e Miko! Si perché Ryouko se ne frega che la stabilità della città è garantita da quell'essere e se lo vuole togliere dai piedi (un dispetto allo zio?) ma il suo piano fallisce in parte poiché la fuga dal quartiere cessa nel momento che la bomba viene sganciata e tutto và distrutto ma lo spirito protegge Mikuni e Sayoko dissolvendosi sotto gli occhi colmi di lacrime della nuova leader di Atlas.

Si, Ryouko ha eliminato l'unica cosa che garantisce stabilità alla città: non chiedetemi perché, non lo sò e probabilmente verrà spiegato a breve. Di certo non voleva causare il crollo della struttura, sarebbe bastato far scoppiare una carica esplosiva all'8° livello ed al resto ci pensavano i Daedalus: lo scopo è evidentemente da cercare altrove ma quando c'è di mezzo miss capelli verdi tutto assume contorni sempre poco definiti. Parlando di qualità, fa piacere vedere che i soldi non sono ancora finiti del tutto e GONZO ha tenuto da parte qualcosa per il finale, che nelle prossime 4 puntare può davvero stupire: non ho idea di cosa succedere, non ho idea di chi morirà (qualcuno muore sempre) ma sono quasi sicuro che non resteremo delusi. Forse qualcuno resterà senza soldi e qualcun'altro senza amici di cui potersi fidare ma noi... beh, noi forse avremo di che gioire nel non aver buttato 24 settimane dietro una serie senza senso.

2 commenti:

War3333 ha detto...

migliora così tanto la serie?
Perchè io sono fermo al 5 episodio e non mi pareva avesse questo tramone... anzi mi aveva parecchio deluso...
Se non si fosse capito chiedo un consiglio sul recuperare o meno la serie per evitare di spoilerarmi inutilmente leggendo le recensioni.

Grande Mu ha detto...

E' sicuramente originale... nell'aspetto più "strano" del termine: ha parecchi alti e bassi ma quell'che all'inizio sembrava inserito più o meno a caso ha quasi sempre avuto una giustificazione. Il problema è il possibile finale "Bad GONZO" che però sembra essere scongiurato...